La mancata impugnazione di un atto facoltativamente impugnabile non pregiudica l’azione

In materia di Contenzioso tributario la mancata impugnazione di un atto facoltativamente impugnabile non preclude l’azione e quindi la possibilità di impugnare l’atto successivo, che rientrqa negli atti obbligatoriamente impugnabili ex art. 19 del Dlgs 546/92 Riferimenti normativi: art. 19 Dlgs 546/92 Riferimenti giurisprudenziali: Cass.6267/2022, Cass.18/07/2016, n. 14675;conformi, ex plurimis,…

Continua a leggere

Litisconsorzio necessario tra ente impositore e concessionario della riscossione

Le diverse discipline tra processo tributario, previdenziale e delle sanzioni amministrative L.689/81 Non sussiste litisconsorzio necessario tra ente impositore e concessionario della riscossione limitatamente a imposte e tasse e sanzioni amministrative ex L.689/81 e il giudice non è tenuto a disporne l’inegrazione. L’art. 39 del Dlgs 112/99 non si applica…

Continua a leggere

Giudizio di ottemperanza la sentenza Tributaria copre dedotto e deducibile

Cass. Ord. Sez. 5 n. 35137/2021 Giudizio di ottemperanza e il giudicato implicito: La sentenza Tributaria copre dedotto e deducibile, pertanto il giudice tributaria deve annullare e disporre il rimborso anche se questo non è stato richiesto dal contribuente o statuito dalla sentenza. In un giudizio di ottemperanza, la CTP…

Continua a leggere

Il Giudizio di ottemperanza nel processo tributario

Il Giudizio di ottemperanza nel processo tributario Riferimenti normativi: Art.68, 69  69bis, 70, Dlgs 546/92 Quando si presenta un ricorso tributario, non è facile ottenere la sospensione, in quanto devono sussistere il fumus boni iuris e il periculum in mora, ossia l’apparente fondatezza del ricorso e il pericolo di un…

Continua a leggere

Efficacia in sede tributaria del giudicato penale

 Efficacia in sede tributaria del giudicato penale Cassazione, 5 Sezione Tributaria,  n. 25632/2021 depositata il 22/09/2021 La sentenza penale di assoluzione pur sussistendo il doppio binario, non impedisce al giudice tributario di tenerne conto al fine della decisione come giudicato esterno e  non nè impedisce il deposito anche fuori termine,…

Continua a leggere

La motivazione apparente delle sentenze tributarie

Processo tributario: La Motivazione apparente, la carenza di motivazione delle sentenze tributarie nè causa la nullità Voglio segnalarvi questa interessante sentenza della Corte di Cassazione 6 Civile Ord. n. 28146/2021 depositata il 14/10/2021, vittoria conseguita dal collega  Avv. Maurizio Villani. Fonte normativa: artt. 36 e 61 del D.L.vo 31 dicembre…

Continua a leggere

Motivi assorbiti controdeduzioni entro 60 giorni a pena di decadenza

I motivi assorbiti vanno riproposti con le controdeduzioni entro 60 giorni dall’appello principale. Cassazione 5 sezione tributaria sentenza 10502/2021 del 21/04/2021 I difensori dei contribuenti devono stare molto attenti per l’orientamento della suprema Corte di legittimità, in virtù della quale i motivi assorbiti e non valutati dal giudice di primo…

Continua a leggere

Il processo verbale di constatazione in una verifica fiscale

Il processo verbale di constatazione (pvc) in una verifica fiscale Firmare senza contestare equivale ad accettare ciò che contestano i verificatori, possono essere presentate memorie entro 60 gioni dal rilascio e l’agenzia delle entrate non può notificare  salvo giustificata urgenza, l’accertamento prima dei 60 giorni concessi al contribuente. L’ufficio delle…

Continua a leggere

La prova testimoniale nel processo tributario

La prova testimoniale nel processo tributario L’art. 111 della Costituzione (come modificato dalla L. n.2/99)  e l’art. 6 della carta Europea dei diritti dell’uomo, descrivono il principio del giusto processo. E’ giusto ogni processo che si svolga 1) In contraddittorio delle parti; 2) In condizione di parità; 3) Davanti a…

Continua a leggere