Notifica tributaria a mezzo posta, raccomandata informativa, ricerche effettuate, notifica al portiere, a familiare convivente.

Tutto quello che c’è da sapere sulla corretta notificazione a mezzo posta degli atti tributari. Riferimenti normativi: Art.7 L. 890/82, art. 157 cpc La notifica a mezzo posta degli atti tributari deve essere effettuata secondo uno schema legale, ossia il notificatore deve prima cercare il destinatario, tentare di notificare l’atto…

Continua a leggere

Notifica a mezzo pec tramite indirizzi non rientranti nei registri ufficiali, la debole difesa del fisco

L’agenzia entrate riscossione, per difendersi dall’uso di indirizzi pec non rientranti nei registri ufficiali sostiene in primo luogo, che l’impugnazione sana la nullità, in secondo luogo che l’obbligo riguarda soltanto la pec del destinatario, ma non del mittente, in terzo luogo che l’obbligo riguarda gli atti processuali e non quelli…

Continua a leggere

La mancata impugnazione di un atto facoltativamente impugnabile non pregiudica l’azione

In materia di Contenzioso tributario la mancata impugnazione di un atto facoltativamente impugnabile non preclude l’azione e quindi la possibilità di impugnare l’atto successivo, che rientrqa negli atti obbligatoriamente impugnabili ex art. 19 del Dlgs 546/92 Riferimenti normativi: art. 19 Dlgs 546/92 Riferimenti giurisprudenziali: Cass.6267/2022, Cass.18/07/2016, n. 14675;conformi, ex plurimis,…

Continua a leggere

Notifica inesistente se la pec non rientra nei registri ufficiali INIPEC

Nessuna sanatoria per l’utilizzo di pec non rientranti nei registri ufficiali INIPEC L’agenzia entrate riscossione utilizza un indirizzo pec non rientrante nei registri ufficiali e lo stesso vale anche per l’agenzia delle entrate, per quest’ultima però il vizio è circoscritto agli avvisi bonari.  Riferimento normativo: Art. 3-bis, legge numero 53/94,…

Continua a leggere

La Notificazione degli atti tributari agli eredi del contribuente deceduto

La Notificazione degli atti tributari agli eredi del contribuente deceduto (De Cujus) In base alle norme del nostro ordinamento, gli atti vanno notificati entro un anno dalla morte del contribuente, con notificazione agli eredi collettivamente e impersonalmente, nell’ultimo domicilio del defunto. Quindi entro un anno se il Sig. Mario Rossi…

Continua a leggere

Gli atti facoltativamente impugnabili non comportano alcuna cristallizzazione della pretesa

Cassazione Civile Ord. Sez. 5 n. 30736/2021 pubblicata il 29/10/2021 Gli atti facoltativamente impugnabili non comportano alcuna cristallizzazione della pretesa tributaria, costituiscono  una facoltà della parte, e non un onere, e, pertanto, non possono determinare alcuna decadenza per il caso in cui essa non venga esercitata, nella fattispecie il preavviso…

Continua a leggere

come far valere i propri diritti contro l’inerzia della pubblica amministrazione

Il diritto dell’accesso agli atti ex L. 241/90 e il reato di omissione di atti d’ufficio Come far valere i propri diritti L’ufficio pubblico deve provvedere entro 30 gg, trascorsi 180 gg scattano risarcimento danni, condanna a provvedere e responsabilità penale.  Quante volte fate una domanda a un ente pubblico,…

Continua a leggere

Atti facoltativamente e obbligatoriamente impugnabili

In Commissione Tributaria vige un enorme confusione sulla questione di quali atti è obbligatorio impugnare e quali invece sono facoltativamente impugnabili.  Cassazione a Sezioni Unite sent. 10672/2009 Atti obbligatoriamente impugnabili – Quelli presenti nell’elenco di cui all’art. 19 Atti non obbligatoriamente, ma facoltativamente impugnabili : Il preavviso di fermo amministrativo,…

Continua a leggere

Gli atti normativi europei, regolamento, direttiva, decisione

Gli atti normativi europei, regolamento, direttiva, decisione Gli atti ai sensi dell’art. 288 del TFUE. Si distinguono in atti vincolanti (regolamenti, direttive e decisioni) e atti non vincolanti (Raccomandazioni e pareri) Gli atti vincolanti: Il Regolamento è equiparabile a una legge, è vincolante, ha efficacia erga omnes, è direttamente applicabile,…

Continua a leggere

Atti facoltativamente e obbligatoriamente impugnabili

  Contenzioso tributario Atti facoltativamente e obbligatoriamente impugnabili la tassatività dell’art.19 ? L’importanza della cassazione a SSUU 16412/2007 e della Cassazione a SSUU 19704/2015 In materia di contenzioso tributario, l’impugnazione da parte del contribuente di un atto non espressamente indicato dall’art. 19 del d.lgs. n. 546 del 1992, è una…

Continua a leggere