L’ipoteca dell’agenzia entrate riscossione non interrompe la prescrizione

L’ipoteca dell’agenzia entrate riscossione non interrompe la prescrizione perchè non è un atto espropriativo, ma cautelare Corte di Cassazione Sez. VI la n. 18305/2020 depositata il 03/09/2020 L’ipoteca dell’agenzia entrate riscossione non interrompe la prescrizione perchè non è un atto espropriativo, ma cautelare. La notifica dell’ipoteca non interrompe la prescrizione…

Continua a leggere

L’ipoteca dipende dalla prescrizione del titolo sottostante

L’ipoteca e il titolo esecutivo sottostante, hanno due prescrizioni diverse. L’ipoteca sopravvive a condizione che il titolo esecutivo sottostante non sia prescritto. ll principio generale di prescrizione dell’ipoteca, contenuto nell’art. 2947 c.c. prevede che l’iscrizione ipotecaria conserva il suo effetto per venti anni dalla sua data. La durata ventennale dell’iscrizione…

Continua a leggere

Il Contribuente debitore non può essere vessato

  Il debitore non può essere vessato, Cass. SSUU n.23726/2007 e abuso del diritto e violazione del principio della buona fede oggettiva   Quando il contribuente è destinatario, di fermo, ipoteca, blocco del conto corrente, che di fatto bloccano del tutto l’attività economica causandone la chiusura o il fallimento.  …

Continua a leggere