Il secondo giudicato prevale sul primo, il ne bis in idem va eccepito

Quando ci sono due giudicati, per comprendere quale sia quello prevalente, bisogna adottare il criterio temporale, la sentenza depositata per ultima prevale su quella precedente. Riferimenti normativi: art. 2909 cc, art. 324 cpc Riferimenti giurisprudenziali: Cassazione Civile SS.UU  Ord. 28802/2022 depositata il 04/10/2022, Cassazione Civile se.5 Tributaria n.28831/2022 depositata il…

Continua a leggere

Sede competente della Corte di giustizia tributaria  per il Ricorso avverso il concessionario della riscossione degli enti locali.

La sede per individuare la competenza della Corte di giustizia tributaria (Ex Commissione Tributaria) è quella dell’ente locale e non del concessionario, ma attenzione vale solo per gli enti locali. Riferimenti normativi: Art. 4, comma 1, del D.lgs. 31 dicembre 1992, n. 546, Art. 32, comma 2, del decreto legislativo…

Continua a leggere

La sospensione feriale dei termini d’impugnazione, quando non sono applicabili

Si applica ai ricorsi tributari, non si applica ai ricorsi del lavoro in materia di contributi omessi, si applica in materia di sanzioni del lavoro, non si applica dell’opposizione agli atti esecutivi. Riferimenti normativi: legge 742/1969 (come modificata dal D.L. 132/2014), artt. 91 e 92 del R.D. 12/1941. Riferimenti giurisprudenziali:…

Continua a leggere

La riforma della Giustizia Tributaria tutto quanto c’è da sapere

Con la Legge   31 agosto 2022, n. 130, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.204 del 01/01/2022, entratata in vigore il 16/09/2022 dopo 15 giorni di  vacatio legis, ha portato alcune modifiche al Processo tributario. In primis rilevo che la Legge è stata scritta in fretta e furia per incassare i 30…

Continua a leggere

Operazioni soggettivamente inesistenti, costi sempre deducibili

L’Iva per operazioni soggettivamente inesistenti è deducibile a condizione che il contribuente non sia consapevole della frode, il costo relativo invece è sempre deducibile. Riferimenti normativi: Art.109 Dpr 917/86, art. 14 comma 4-bis L. n.537/1993, art.19 Dpr 633/72, art.2697 cc, art. 7 Dlgs 546/92 (nuova formulazione a decorrer dal 16/09/2022)…

Continua a leggere

Processo tributario valida la notifica in mani propria anzichè al procuratore costituito dell’ufficio

Valida la notifica a mani proprie degli atti processuali effettuata direttamente all’ente e non al  procuratore costituito o all’indirizzo dell’ufficio preposto al contenzioso. Contrariamente al rito civile, nel processo tributaria vige una norma speciale che consente le notifiche degli atti processuali direttamente all’ente impositore o all’indirizzo principale anziché all’ufficio contenzioso …

Continua a leggere