La crisi di liquidità non è considerata causa di forza maggiore lo sarà anche con il covid 19?

Nessuna sanzione per crisi di liquidità provata, insindacabile la decisione dei giudici di merito in sede di legittimità Cassazione sez. 5 Tributaria sentenza n. 15415/2021 del 03/06/2021 Tale sentenza non è assolutamente condivisibile, come del resto tutto l’orientamento della Cassazione, in virtù del quale se l’imprenditore paga i dipendenti e…

Continua a leggere

La carenza di motivazione degli atti tributari

La motivazione degli atti tributari non può essere integrata o modificata in udienza, ma deve essere adeguata ab origine, il giudice è obbligato all’annullamento e l’obbligo di adeguata motivazione si applica a tutti gli atti compresi quelli emessi dal concessionario della riscossione e dalla guardia di finanza. La motivazione che…

Continua a leggere

I dirigenti e funzionari abusivi dell’agenzia delle Entrate e onere della prova

Dirigenti e funzionari dell’agenzia delle entrate abusivi e  onere della prova L’accertamento firmato dai dirigenti abusivi, analisi oggettiva delle conseguenze senza preoccuparsi di salvare le casse dello Stato. Il Comitato di gestione dell’agenzia delle entrate aveva modificato l’art. 24 comma 2 del regolamento dell’amministrazione conferendo incarichi dirigenziali ai sensi dell’art….

Continua a leggere

Il contribuente non può essere vessato da abuso del diritto del fisco

Il debitore non può essere vessato, Cass. SSUU n.23726/2007 –  abuso del diritto  art 883 cc  e violazione del principio di buon andamento ed imparzialità dell’azione amministrativa. Riferimenti normativi: art. 2, 3 e 97 della Costituzione, articoli 833, 1175 e 1375 del codice civile, ex art. 5 T.U.E. art. 6-7…

Continua a leggere

Il professionista non paga se il cliente non versa la Ritenuta per cui ha diritto allo scomputo

Il professionista non paga se il cliente non versa la Ritenuta per cui ha diritto allo scomputo, ha diritto a ricevere l’avviso bonario, la cui mancata comunicazione rende nulla la cartella, altrimenti il professionista pagherebbe due volte. Cassazione Sezioni Unite  sentenza 10378/19, pubblicata il 12 aprile 2019 Risoluzione 19 marzo…

Continua a leggere

Quando è necessaria la querela di falso sulle notifiche

La querela di falso non è necessaria per la veridicità intrinseca (ciò che viene dichiarato da terzi)  delle dichiarazioni rese al pubblico ufficiale, ma soltanto alla veridicità estrinseca ossia alla veridicità oggetto  della  percezione del Pubblico ufficiale con alcune esclusioni. Cassazione ordinanza 21871/2021 del 30/07/2021 Giurisprudenza conforme (Cass., SS.UU., 15…

Continua a leggere

Affissione, notifica nulla senza l’indicazione delle ricerche effettuate

Cass. 5 sezione Tributaria  Ord. 05/08/2021, n. 22333 In caso di irreperibilità è nulla la procedura di notificazione in assenza dell’indicazione delle ricerche effettuate, l’affissione senza alcuna indicazione da parte del messo notificatore delle ricerche poste in essere in fase di notificazione rendono nulla la notifica dell’atto. Le ricerche effettuate …

Continua a leggere

Contraddittorio anche per i tributi non armonizzati e prova di resistenza

Contraddittorio preventivo obbligatorio dal 01/07/2020, prova di resistenza, motivazione in caso di mancata audizione, diritto più forte a livello europeo, divieto di non discriminazione Il diritto al contraddittorio consiste nel riconoscere ad ogni cittadino europeo il diritto inviolabile di essere sentito prima di subire qualsiasi richiesta impositiva o in particolare…

Continua a leggere

Il fisco non può chiedere informazioni già in suo possesso

Il fisco non può chiedere informazioni già in suo possesso e ha l’obbligo di informare il contribuente delle azioni a suo carico. Art.6 della L.212/2000 Questionari inviati per chiedere documenti già impossesso dell’amministrazione, la cui mancata risposta vieta che la documentazione possa essere prodotta nel  giudizio tributario per chiedere documenti…

Continua a leggere

Ruolo o Copia delle cartelle e referti di notifica oltre i 5 anni devono essere esibiti

Ruolo o Copia delle cartelle e referti di notifica oltre i 5 anni devono essere esibiti dall’agente della riscossione.   L’importante  sentenza del Consiglio di stato n.3048 del 13/04/2021 sez.IV   Nella mia esperienza di difensore tributario, moltissime volte mi è stata negata l’esibizione del ruolo, della cartella e dei…

Continua a leggere